Aprile

11

Gio

12

Lun

13

Mar

14

Mer

15

Gio

16

Ven

17

Sab

18

Dom

19

Lun

20

Mar

21

Mer

22

Gio

23

Ven

24

Sab

25

Dom

26

Lun

27

Mar

28

Mer

29

Gio

30

Ven

Maggio

01

Sab

02

Dom

03

Lun

04

Mar

05

Mer

06

Gio

07

Ven

08

Sab

09

Dom

10

Lun

11

Mar

12

Mer

13

Gio

14

Ven

15

Sab

16

Dom

17

Lun

18

Mar

19

Mer

20

Gio

21

Ven

22

Sab

23

Dom

24

Lun

25

Mar

26

Mer

27

Gio

28

Ven

29

Sab

30

Dom

31

Lun

Giugno

01

Mar

02

Mer

03

Gio

04

Ven

05

Sab

06

Dom

07

Lun

08

Mar

09

Mer

10

Gio

11

Ven

Il Barbiere di Vaniglia

Opera kids 2017

Info

IL BARBIERE DI VANIGLIA!

(Un’opera da leccarsi i baffi)

da Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini

drammaturgia musicale Federica Falasconi

drammaturgia e regia    Debora Virello

In scena una cantante, un attore e un pianoforte!

Vuoi imparare i cori de “Il Barbiere di Vaniglia”?

 

Oppure scarica i cori qui:

“Ecco ridente” – base

“Ecco ridente”

Gioachino ha due grandi passioni: la musica e la cucina.

Non sa proprio scegliere cosa gli piaccia più fare: mescolare le note per comporre bellissime melodie che facciano il solletico al cuore, o accostare pregiati ingredienti per preparare gustosi pranzetti che mettano di buon umore la pancia?

“L’appetito è per la pancia quello che l’amore è per il cuore. Ed è la musica che fa nascere l’amore” ripete sempre a sua moglie Isabella che di mestiere fa la cantante e quindi, di musica, ne sa tanto quanto lui. Questa sera stanno giustappunto tornando da un concerto, quando trovano ad aspettarli, seduto nel buio della loro cucina, il buon Filippo, amatissimo allievo di Gioachino. È disperato perché è innamorato, ma non sa come dichiararsi a colei che gli fa battere forte il cuore. “E che problema c’è?” dice allora il suo maestro “Basterà, per conquistare la tua bella, preparare un’opera sopraffina! Un’opera che sappia parlare diritta al cuore. Un’opera che metta di buon umore per la sua armonia di suoni e sapori. Un’opera cui nessuno possa resistere, mio caro Filippo, tantomeno la tua innamorata, perché mangiare e amare, cantare e digerire sono i quattro atti di quest’opera buffa che si chiama vita.

TRATEGIE DEL PROGETTO

  • Libretto didattico per tutti i bambini e gli insegnanti, con pagine da colorare e ritagliare e lo spartito a disegni del coro da imparare.
  • Dispensa per gli insegnanti: un fascicolo dedicato al compositore e con suggerimenti per lavorare a scuola coi bimbi.
  • Incontro in classe con una cantante per imparare il coro e conoscere la trama dello spettacolo.
  • Spettacolo partecipativo in orario scolastico.

Il workshop in classe con la cantante non solo per insegnare l’aria, ma anche per offrire un primo approccio diretto con il canto lirico e con la magia dell’opera.